Chi sono

Come lavoro

Voglio dare a tutti la possibilità di sperimentare la stessa libertà che ho trovato io. Il mio desiderio è che tutti  possano sentirsi onorati, visti ed ascoltati riguardo alla loro sessualità.

L’ attenzione più importante durante il mio lavoro sarà rispettare la persona che sei e onorare profondamente il tuo corpo, qualunque sia il genere o la forma. Insieme potremo esplorare il linguaggio erotico del tuo corpo, l’interazione tra rilassamento profondo ed eccitazione.

Ti sosterrò nello scoprire ciò di cui avrai bisogno per sentirti abbastanza al sicuro da avere più fiducia nel tuo intuito e scoprire i tuoi punti di forza e risorse interiori . Accoglierò con infinita compassione i tuoi “blocchi”, i traumi e la vergogna che ti avranno portato da me. Ognuno di noi nasce con la capacità di ricevere piacere, accedere e coltivare la propria energia erotica.

Attraverso il corpo trasformeremo modelli inconsci in nuovi comportamenti appresi. 

Il tuo corpo sa di cosa ha bisogno, e si può sia imparare ad ascoltare quello che ci richiede, sia a scegliere quello che è meglio per soddisfare i tuoi desideri più profondi. Iniziando esattamente dove sei, con la tua attenzione e la tua integrità, è possibile scoprire il tuo più autentico, delizioso, saggio e pienamente vivo essere. La mia pratica è “informata sui traumi” e centrata su di te. Tutti gli atteggiamenti, le decisioni e le attività saranno orientate solo alla tua salute ed al tuo benessere.

Sono un membro di ACSB (Association of Certified Sexological Bodyworkers) e seguo scrupolosamente il loro Codice etico e linee guida.  Sono membro della piattaforma Trusted Bodywork, fonte di orientamento e garanzia di qualità, basata sui standard di trasparenza e legittimità. Sono costantemente sotto supervisione professionale.

La mia storia

Anche se il mio interesse e la mia curiosità per la sessualità e tutte le sue forme sono sempre state parte integrante della mia vita difficilmente avrei immaginato che sarebbero potute diventare la mia professione.

Il mio percorso verso una maggiore consapevolezza del corpo è iniziato circa dieci anni fa. Dopo la nascita dei miei figli ho iniziato a percepire un forte cambiamento in me stessa. La gravidanza e i cambiamenti nel mio corpo dopo il parto hanno messo a dura prova la mia già molto bassa autostima. Avevo paura di non essere più attraente per mio marito e volevo a tutti i costi trovare un modo per tornare al centro della sua attenzione. Ho pensato di farlo approfondendo le mie conoscenze della sessualità. 

Sono sempre stata curiosa verso approcci diversi nella sessualità, il mio primo libro sul tantra l’ho acquistato non appena 18enne, ma in quel momento volevo approfondire questa conoscenza in maniera meno “casalinga”.

Ho scelto di imparare il massaggio Tantra. E’ stato un primo passo verso un deciso quanto inaspettato cambiamento. L’intenzione iniziale di attirare l’attenzione di mio marito si è trasformata in qualcosa di più profondo e personale.

Come in ogni percorso della vita, non ci sono scorciatoie o strade senza ostacoli. Lavorare con il corpo e la sessualità può innescare problemi nascosti. Le mie esperienze traumatiche irrisolte e ignorate del passato hanno iniziato a emergere in superficie. Ho cominciato a capire il potere trasformativo di un tocco consapevole ed attento.

Ho quindi iniziato a cercare un approccio che mi permettesse di includere nella mia crescita professionale e personale non solo il tocco ma anche insegnamenti piu’ profondi su intimità e sessualità.

SB e’ stato il naturale approdo , una nuova rivoluzione nella mia vita!

Ho scoperto una sessualità consapevole, autentica, sicura ed incarnata. Ho imparato ad assumermi la responsabilità del il mio piacere ed a chiedere quello che voglio senza vergogna. Ho finalmente capito che il mio piacere e la mia sessualità non dipendono dalle capacità del mio partner. Ho imparato ad onorare e comunicare i miei confini. Comprendere il significato di questa parola mi avrebbe risparmiato molte esperienze dolorose. Amo il mio corpo così com’è e mi chiedo sempre come possa sorprendermi con sensazioni del tutto nuove ogni giorno.

Comprendere le dinamiche del piacere e del trauma nel corpo rimane tutt’ora una curiosità personale ed una necessità professionale. Continuo a studiare entrambi, perché c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire. È un’università per tutta la vita.

Continuo a crescere come persona e come professionista, facendo scelte che non sono sempre semplici, ma questo è esattamente ciò che insegno e in cui voglio sostenerti. Comprendere che abbiamo una scelta.

My trainings

  • Certificazione in Sexological bodywork (EASE – European Academy of Somatic Education)
  • Post graduate – Advanced training ( Institute for the Study of Somatic Sexology, Canada) 
  • Embodied Counselling (Institute of Somatic Sexology, Australia)
  • Trauma training for bodywork professionals (Sea school of Embodiment- Caffyn Jesse, Katie Sarra, UK)
  • Andare al cuore del trauma sessuale / Somatic Experiencing – Ariel Giarretto (MS, LMFT, SEP)
  • Energetics of Intimacy and Attachment (Ariel Giarretto, MS, LMFT, SEP)
  • Working in the Expanded triadic model for touch professionals training (Institute for Mind body therapy, USA)
  • Like a Pro training – The wheel of consent (Betty Martin, Robyn Dalzen, Matthias Schwenteck)
  • Female pelvic floor training (Isa Herrera, MSPT, CSCS)
  • School of tantra and tantra massage (Tantra world)
  • Conscious sensuality (Institute of Conscious sensuality)
  • Abyangam practitionerone year training (Joytinat International College of Yoga and Ayurveda)
  • Yoga teacher training– Santosha Yoga Institute (in corso)
  • Altri inerenti alla sessualità, intimità, approccio somatico, trauma.

La mia esperienza

Dal 2012 ho aperto la mia prassi che continua ad evolversi. Ogni anno aggiungo uno o più corsi di formazione al mio curriculum per approfondire la mia conoscenza della sessualità, dell’intimità, del trauma, dell’attaccamento e degli approcci somatici.

Nel 2015 sono diventata la prima Certified Sexological bodyworker in Italia.

Nel 2017 mi è stato chiesto di creare un corso per psicologi e psicoterapeuti come approfondimento degli argomenti riguardanti la sessualità.

Nel 2018 insieme alla mia collega psicoterapeuta abbiamo deciso di creare una serie di workshop chiamati “Orientarsi verso il piacere” per aiutare le donne a guarire dalle loro esperienze traumatiche. Sempre nel 2018 sono diventata membro del Comitato “Lovegiver“, organizzazione no-profit, che sta introducendo l’assistenza sessuale per i disabili in Italia. 

Dal 2019 entro a far parte dell’associazione Piccole grandi impronte per creare percorsi di educazione sessuale per genitori e bambini.

Inoltre sono collaboratrice del progetto di salute sessuale per persone con lesione midollare Love&Life promosso dall’Unità Spinale Unipolare dell’Ospedale di Perugia ed Università degli studi di Perugia.

La mia passione per lo yoga la integro anche nelle sedute. Ispirata da Bessel van der Kolk sto approfondendo la mia conoscenza dell’uso dello yoga come strumento per la guarigione dei traumi.

La mia esperienza mi ha altrettanto portato ad approfondire l’applicazione di alcuni aspetti del BDSM nel lavoro con trauma.